Our Blog

Avviso targato “Worx Informa” per i lavoratori e le lavoratrici con Partita Iva in Regime dei Minimi e Forfettari. Il prossimo 30 Novembre 2017 scade il termine per il versamento della seconda rata di acconto. Sono interessati i contribuenti in Regime dei Minimi e Forfettari che versano un’imposta sostitutiva sui redditi prodotti pari al 5% e al 15%.

Facciamo chiarezza: come si calcola l’entità dell’acconto?

Regime dei Minimi e Forfettari

Per le Partite Iva in Regime dei Minimi e Forfettari, l’acconto può essere calcolato con il metodo “storico”: ovvero il 100% dell’imposta dovuta per l’anno precedente.

In alternativa è possibile calcolarlo con il metodo “previsionale”, ovvero tenendo conto del reddito che si presume di conseguire durante il 2017.

Qualche precisazione per i casi particolari:

– Nel corso del primo anno di attività, quindi se la Partita Iva è stata aperta nel corso del 2017, gli acconti non vanno versati, a meno che il contribuente non percepisca altri redditi;

– l’acconto è dovuto solo se l’importo è superiore ad Euro 51,65;

– se l’importo è inferiore ad Euro 257,52 può essere versato in un’unica soluzione entro il 30 Novembre (si ricorda che la prima rata di acconto scadeva il 30 Giugno);

L’acconto si poteva quindi versare in due rate (30 Giugno e 30 Novembre) se di importo superiore agli euro 257,52.

Se hai qualche tipo di dubbio, nessuna paura. Il nostro staff di professionisti esperti in assistenza alle Partite Iva ti aspetta a Milano, in Via Cesare Battisti 21 (fermata metro San Babila). Oppure puoi scriverci all’indirizzo email info@worxmilano.it.

Continua a seguirci ogni settimana su questo blog. Resta sempre aggiornato sui nuovi post seguendo la nostra pagina Facebook dedicata.

Share This